Escolha uma Página

Ma ci sono certamente momenti in cui le persone si lamentano di noi “costringendoli” a entrare per farsi vedere.

Alcuni credono che la terapia Ix si integri bene nel processo di cura, e altri ritengono che mantenere i campi abbastanza discreti possa creare una sorta di competizione di idee e discorsi sulla salute, producendo maggiore saggezza attraverso quella tensione – in una sorta di conoscenza della salute -dialettico. Il punto dell'incredulità della conoscenza scientifica è stato sollevato da Gilles Frydman, la cui fondazione di ACOR è stata fondata sulla sua esperienza con il cancro “” conoscenza “” e l'establishment medico mentre la sua famiglia stava affrontando la condizione molti anni fa. ACOR consente ai cittadini sanitari di interagire tra loro e di conoscere ogni tipo di cancro e condizioni correlate e ha aiutato le persone a trovare informazioni che non erano generalmente o prontamente disponibili tramite i medici. Molti dei partecipanti all'ACOR si sono alienati in quel processo di ricerca di informazioni da parte dei medici e rientrerebbero nel 72% degli americani che non trovano prove chiare quando vengono consegnati dai medici. Alla fine del “” dibattito “, lì rimasero molti punti aperti e domande. Ma i partecipanti al dibattito si sono riuniti in un abbraccio di gruppo collegiale e hanno espresso la speranza che una certa convergenza, specialmente se sposata a processi di cura come il dottor Ted Eytan ha sperimentato nel sistema Kaiser-Permanente, possa produrre risultati migliori. Il potere della Salute 2.0 e dell'Internet socio-sanitario deve solo guardare al numero di cui sopra per capire perché milioni di cittadini sanitari sono attratti dai social network online per gestire la propria salute. Tra il pubblico, ho visto Jamie Heywood e Ben Atkinson di PatientsLikeMe, il cui lavoro è un altro esempio stellare di questo fenomeno. Questo non sta accadendo solo nelle malattie rare e orfane; Il lavoro di Amy Tenderich con DiabetesMine dimostra che malattie “ad ampio spettro” come l'epidemia di diabete produce la saggezza dei pazienti aiutando i pazienti in cui la capacità di articolare e comunicare “la vera scienza” “è in ritardo. Spread the love Categorie: Uncategorized Etichettato come: Health 2.0, Uncategorized “” https://thehealthcareblog.com/ blog / tag / shoe-leather-epidemiology / 200 OK Di Andi L. Shane, MD Infezioni da iniezioni di steroidi contaminati, focolai di influenza, distruzione da Sandy, virus del Nilo occidentale, epidemie di morbillo e pertosse. Queste sono solo alcune delle crisi di salute pubblica che abbiamo affrontato nel 2012, grazie agli sforzi instancabili dei dipartimenti sanitari locali e statali. Ogni epidemia richiede enormi risorse in aggiunta alle attività di sorveglianza quotidiane, ma la salute pubblica sta ora affrontando la sua crisi di finanziamenti: il sequestro paralizzerà i dipartimenti sanitari pubblici locali e statali.reduslim quante compresse sono Gli analisti calcolano una riduzione effettiva dei finanziamenti del 9%, con i Centers for Disease Control and Prevention che perdono 350 milioni di dollari. Mentre ogni agenzia federale dovrà stringere la cintura, per la salute pubblica non ci sono più buchi per la cintura. “Il sequestro avrebbe un impatto su ogni programma CDC e potrebbe aumentare il rischio di epidemie”, ha detto recentemente a CQ HealthBeat il direttore dei centri per il controllo e la prevenzione delle malattie Thomas R. Frieden. “Più di due terzi del nostro budget è destinato al lavoro sul campo a livello statale e locale per trovare e fermare focolai e altre minacce per la salute”. Continua a leggere … “” https://thehealthcareblog.com/blog/2013/03/03/the- promesse-e-insidie-di-pagamento-per-prestazioni / martin-gaynor-paga-per-prestazioni-insidie-2 / 200 OK Pubblicato il 26 febbraio 2013 alle 443 × 222 in The Promesse e insidie ​​del pagamento delle prestazioni ‹Torna al post Lascia un commento Annulla risposta Connettiti con: / ** / var _oneall = _oneall || []; _oneall.push ([‘social_login', ‘set_providers', [‘facebook', ‘google']]); _oneall.push ([‘social_login', ‘set_callback_uri', (window.location.href + ((window.location.href.split (‘?') [1]? ”: ‘?') + “” oa_social_login_source = Commenti””))]); _oneall.push ([“social_login”, “set_custom_css_uri”, “https://secure.oneallcdn.com/css/api/socialize/themes/wordpress/default.css”]); _oneall.push ([‘social_login', ‘do_render_ui', ‘oneall_social_login_providers_6458037']); /**/ L'indirizzo email non verrà pubblicato.

I campi obbligatori sono contrassegnati con * Commento Nome * Email * Sito web Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per il prossimo commento. “” https://thehealthcareblog.com/blog/tag/bayer-g4a/page/2/ ” , “200”, “OK”, “di JESSICA DAMASSA, WTF HEALTH In che modo le” terapie digitali “sono diverse da ciò che abbiamo già fatto nella” salute digitale “? Eugene Borukhovich, Global Head of Digital Health di Bayer, parla di come pensa che alla fine il termine “salute digitale” scomparirà. Cosa c'è dietro questa previsione? Ascolta per scoprirlo. Girato alla JP Morgan Healthcare Conference, San Francisco, gennaio 2019. Jessica DaMassa è l'ospite dello spettacolo WTF Health recita in Health in 2 Point 00 con Matthew Holt. Dai uno sguardo al futuro dell'assistenza sanitaria incontrando le persone che lo cambieranno. Trova altre interviste WTF Health qui o controlla www.wtf.health. “” https://thehealthcareblog.com/blog/2010/05/18/y'all-come -back-now-ya-hear / 200 OK Di ROB LAMBERTS, MD Il mio recente post sul paziente che pensava che non valessi la pena di pagare ha causato molte discussioni. La maggior parte si è concentrata sugli stress finanziari di un paziente nel nostro sistema – qualcosa di cui sono fin troppo ben consapevole. Ma alcuni commentatori (uno in particolare) hanno ritenuto che fossi eccessivo nelle mie esigenze per il paziente.

Mentre penso che la persona fosse molto fuori base nei suoi commenti, mi ha fatto pensare a un argomento difficile: quanto è troppo? Quante volte una persona ha bisogno di tornare e quando portare le persone indietro per frequenti follow-up diventa eccessivo? Alcuni psichiatri riportano i pazienti ogni mese per le ricariche di prescrizione, anche i pazienti che sono stabili. Ho avuto pazienti che si lamentavano di fisioterapisti e persino chiropratici che li riportano indietro per più visite, sostenendo più addebiti per il paziente. Questi possono avere tutti dei meriti (capisco certamente la prospettiva dello psichiatra), ma in ogni caso ho avuto pazienti che suggerivano che i medici li stavano riportando indietro per fare più soldi. Più ci pensavo, più mi rendevo conto che c'è sicuramente motivo di preoccupazione che i documenti possano riportare le persone per garantire un programma completo.

 Poiché il mio programma è pieno e il mio reddito è adeguato, non ho bisogno o desiderio di generare più affari di quelli che ho già. Ho praticato per quindici anni, quindi raramente ho una giornata lenta. Questo rende la tentazione di portare le persone in queste zone d'ombra molto più bassa. Ma ci sono certamente momenti in cui le persone si lamentano di noi “costringendoli” a entrare per farsi vedere. Queste aree includono: Sintomi evidenti di un'infezione del tratto urinario Sintomi sinusali Sintomi allergici che richiedono farmaci da prescrizione Acne La nostra politica è che non siamo disposti a richiedere antibiotici a meno che non ci sia mal di gola e febbre associati all'esposizione a un caso documentato di streptococco in casa (visto nel nostro ufficio). Questa è la nostra politica, ma la realtà dice che la politica viene modificata regolarmente. Se so che una donna ha frequenti infezioni del tratto urinario, a volte chiamo una ricetta. Nel complesso, tuttavia, rispettiamo queste regole perché corriamo il rischio di prescrivere un farmaco e spesso abbiamo riscontrato risultati inaspettati (come la pressione alta o il respiro sibilante) in casi che sembrano semplici. Ma quanto spesso dovrebbe farsi vedere un diabetico?

 Vado un massimo di 6 mesi per il diabetico di tipo 2 stabile, anche se di solito lo faccio ogni 3 o 4 mesi. E la persona con ipertensione? Mi piace vederli ogni 6 mesi, ma a volte fletto fino a 12 mesi per il paziente particolarmente stabile. Incolpo le persone che sono più rigide con le loro linee guida? Affatto. Persino altri medici nella mia pratica sono più rigidi di me nel vedere i pazienti. Ho la pratica più grande, però, e quindi sto cercando di far vedere a tutti. Quando i copay costavano solo $ 10 o $ 20, le persone non litigavano molto per essere portati più frequentemente. Ora che le franchigie e le quote di partecipazione sono elevate, la frequenza dei reclami è molto maggiore. Idealmente, la decisione non avrebbe nulla a che fare con l'accusa, ma sarebbe basata su ciò che era clinicamente giusto. Ma la correttezza medica è una cosa molto soggettiva e molti medici avranno standard diversi. Quando ricevo pazienti da altri studi, spesso devono adeguarsi alle nostre regole più rigide. A volte si lamentano e di tanto in tanto vanno a cercare un medico che non li costringa a entrare.

Ho abbastanza pazienti adesso che non mi preoccupo di queste cose. Pratico in un modo che ritengo sia il migliore per i miei pazienti e ho abbastanza attività da non dover generare un'attività in proprio. Tuttavia, sarebbe meglio se le cure primarie fossero più economiche? Non sono sicuro. Una cattiva conseguenza dei $ 10 giorni di copay è che i pazienti hanno iniziato a pensare che valessimo solo $ 10. La disconnessione delle persone dal vero costo delle cure le rendeva molto più propense a essere molto utilizzate. In un mondo ideale, sarei spinto a vedere i pazienti solo in base alle loro esigenze mediche, ei pazienti confiderebbero che fosse così. Ma non viviamo in un mondo ideale. Non viviamo nemmeno in un mondo mediocre.

 Ciò significa che l'argomento e l'incomprensione infurieranno fino a … beh … fino a quando i politici non avranno sistemato l'assistenza sanitaria. Rob Lamberts, MD, è un medico di base che esercita da qualche parte negli Stati Uniti sudorientali. Scrive regolarmente su Musings of a Distractible Mind, dove questo post è apparso per la prima volta. Per qualche strana ragione, viene spesso fermato da sconosciuti per strada che lo scambiano per l'ex star degli Atlanta Braves John Smoltz e gli chiedono “Ehi, sei John Smoltz?” Non è John Smoltz. Non è un ex giocatore di baseball della Major League. È un medico di base. Spread the love Categorie: Medici Etichettati come: Medici e pazienti “” https://thehealthcareblog.com/blog / 2013/03/03 / the-promises-and-trafalls-of-pay-for-performance / martin-gaynor-pay-for-performance-pitfalls-1 / 200 OK Pubblicato febbraio 26, 2013 a 436 × 230 in Le promesse e le insidie ​​del pagamento delle prestazioni ‹Ritorna al post Lascia un commento Annulla risposta Connect with: / ** / var _oneall = _oneall || []; _oneall.push ([‘social_login', ‘set_providers', [‘facebook', ‘google']]); _oneall.push ([‘social_login', ‘set_callback_uri', (window.location.href + ((window.location.href.split (‘?') [1]? ”: ‘?') + “” oa_social_login_source = Commenti””))]); _oneall.push ([“social_login”, “set_custom_css_uri”, “https://secure.oneallcdn.com/css/api/socialize/themes/wordpress/default.css”]); _oneall.push ([‘social_login', ‘do_render_ui', ‘oneall_social_login_providers_9307288']); /**/ L'indirizzo email non verrà pubblicato.

I campi obbligatori sono contrassegnati con * Commento Nome * Email * Sito web Salva il mio nome, email e sito web in questo browser per il prossimo commento. “” https://thehealthcareblog.com/blog/2013/10/25/whats-next-for -healthcare-gov / 200 OK di Aneesh Chopra Il lancio di HealthCare.gov non è andato come previsto. A causa di errori tecnici, milioni di americani sono stati inviati all'equivalente funzionale di una sala d'attesa prima di poter accedere alla parte dedicata agli acquisti del sito. Storicamente, progetti di tale complessità e domanda hanno incontrato i primi problemi ma spesso ottengono ancora un grande successo. Sebbene gran parte del commento si sia concentrato sui problemi di codifica, il sito ha ancora il potenziale per stimolare l'innovazione, sia essa pubblica o privata, che si tradurrà in un miglioramento della qualità e costi inferiori. Per il contesto, il sito HealthCare.gov è semplicemente la porta d'ingresso di un'impresa tecnologica incredibilmente complessa incaricata di organizzare piani assicurativi, valutare l'idoneità del programma, facilitare l'iscrizione dei consumatori, gestire i servizi finanziari e fornire tutto il supporto clienti associato. Si stima che 19 milioni di persone abbiano visitato il sito fino a domenica, e molte lo hanno fatto contemporaneamente; nei periodi di punta, il numero di visitatori simultanei era cinque volte superiore a quello previsto. In rapida risposta a tale impennata, il team di HealthCare.gov ha cercato di limitare il numero di visitatori all'area del sito in cui potevano creare account e iniziare a fare acquisti.

Naturalmente, questo non era l'ideale, ma era preferibile all'alternativa. Quando gli imprenditori di Internet si preparano a lanciare un nuovo servizio, tendono ad anticipare due scenari. Il primo, e il peggiore, è che nessuno visita. L'altro è che troppe persone lo fanno. L'ascesa di una nuova piattaforma Attingendo alla mia esperienza come CTO nel primo mandato del presidente Barack Obama, abbiamo superato le sfide tecniche iniziali in programmi popolari come “Cash for Clunkers” o il GI Bill of Rights post-11 settembre per veterani attraverso un'analisi di la causa principale dei problemi e un piano sistematico per affrontarli. Sono fiducioso che il team di HealthCare.gov risolverà in modo simile la tecnologia con l'aiuto di talenti tecnici esperti – dentro e fuori dal governo – per elaborare la sua lista di punch. Il sito dovrebbe continuare a migliorare nelle prossime settimane, costruendo verso il 15 dicembre. Ma la vera storia, che probabilmente si svolgerà nei prossimi mesi, sarà la sua ascesa come nuova piattaforma per l'innovazione, che porterà alla creazione di nuovi servizi del settore privato per migliorare la salute della nostra nazione. In primo luogo, i consumatori avranno presto accesso a una crescente gamma di broker abilitati a Internet in competizione per aiutare a selezionare un piano adatto a loro.

Oltre ad aziende mature come eHealth e GetInsured, una gamma crescente di startup come Fuse Insurance e Gravie offrirà consigli più personalizzati. Questi servizi beneficiano di una decisione politica che consente l'accesso tecnico a HealthCare.gov. In altre parole, come la preparazione fiscale, un consumatore può scaricare moduli su irs.gov o completarli online tramite servizi privati ​​come TurboTax o HR Block, ma senza costi aggiuntivi (questi broker abilitati al Web sono compensati dalle commissioni esistenti). In secondo luogo, i consumatori avranno accesso a migliori servizi di assistenza sanitaria grazie alle condizioni di parità offerte dagli scambi. Dopo decenni in cui un piccolo numero di compagnie di assicurazione ha dominato la quota di mercato in alcuni stati e bloccato nello status quo, gli scambi hanno aumentato la concorrenza. Prendiamo il mercato del Nevada, dove i servizi di assistenza primaria del fornitore di servizi innovativi Iora Health saranno, per la prima volta, disponibili attraverso i prodotti assicurativi venduti dalla cooperativa del Nevada sullo scambio. Iora ha costruito un nuovo modello di cure primarie incentrato sul trattamento dei pazienti, soprattutto quelli più malati, in modo più coordinato, con risultati precoci incredibili. Ad esempio, oltre l'85% dei pazienti di Iora con ipertensione ha la condizione sotto controllo, rispetto alla media nazionale di circa il 50%. Meglio ancora, questa migliore assistenza ha portato a riduzioni fino al 15% dei costi sanitari totali.

In terzo luogo, HealthCare.gov catalizzerà un numero crescente di scambi del settore privato, offrendo una scelta e un servizio più ampi a milioni di americani con copertura basata sul datore di lavoro.